Scroll

The Silver Life

Davide Siliprandi. Da Milano a una vita in cascina nel biellese

Davide Siliprandi ha 36 anni, ha sempre abitato nell’hinterland milanese e lavora per una multinazionale del settore chimico. Per cinque anni ha cercato casa nel verde.
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
«Prima abitavo a 23 chilometri dall’ufficio e per arrivare ci mettevo un’ora e un quarto. Adesso sto a 110 chilometri e ci metto lo stesso tempo»
“Avevo posto la condizione un massimo di due ore per raggiungere l’ufficio, sperando che nel frattempo cambiasse l’organizzazione del lavoro”, spiega. A farlo ci ha pensato il Covid che ha portato, anche nella sua azienda, il 50% di smart working. “Un conoscente mi ha parlato del Biellese – racconta – Io non sapevo nemmeno dove fosse. Quando ci sono stato, però, sono rimasto incantato”.

Davide decide di acquistare una cascina, poi arriva la notizia del bando regionale, il progetto di ristrutturazione finanziato con 40mila euro. “Vorrei recuperare le vecchie stalle e prendere qualche animale, per ora ho solo oche e galline” racconta. Vivere da solo non lo spaventa, né dover prendere l’auto per qualsiasi cosa. “All’inizio avevo pensato che la spesa avrei potuto farla a Milano, tornando a casa, i giorni in cui vado in ufficio. Poi ho scoperto la bellezza di comprare nei negozi dei paesi qui intorno. A Graglia ci sono la panetteria e la macelleria, a Netro l’alimentari e il ferramenta. Compro quel che mi serve e mangio fresco e genuino”.