Scroll

The Silver Life

La rinascita del borgo di Oretto

Barbara Varese, imprenditrice milanese, con il suo progetto La Bürsch, in tre anni ha fatto rinascere il borgo di Oretto di Campiglia Cervo, a 800 metri, attorno alla casa del nonno.
Sono stati i figli che hanno iniziato a passare i week-end nella vecchia casa del settecento coi loro amici, a convincerla che quello poteva essere un posto desiderabile. E lei si è buttata a capofitto.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest

Un percorso esperienziale unico, una dimora dal fascino sorprendente.

Il borgo della bellezza

È stata la passione a guidare gli interventi di restauro durati un anno. Ma anche la continua scoperta dei luoghi attorno alla frazione e le loro potenzialità, dal torrente ai sentieri che si inerpicano sulle Alpi, fino ai prodotti locali profumati di erbe e all’atmosfera unica di questo territorio.

Full immersione nel territorio

La Bürsch organizza eventi e momenti d’incontro dedicati al territorio e alla sua promozione. I partecipanti possono scoprire i segreti della dimora, gustare la genuinità dei sapori locali e godere di una natura selvaggia nel massimo comfort.

La BÜRSCH il cui nome significa “la casa” nell’antico dialetto Walser, è una terra di confine da sempre crocevia di culture e tradizioni. «I nonni avevano acquistato una casa dopo l’altra, sette in tutto. Mio padre viveva in giro per il mondo ma era qui che tornava dopo le sue spedizioni dalle quali portava a casa di tutto, pezzi che lo emozionavano e che ho lasciato sparsi per la casa. Non è stato facile collegare fra loro le costruzioni, creare un unico complesso con spazi comuni, mantenendo le caratteristiche esistenti. Punto a far scoprire il Biellese a un turista qualificato che vuole rigenerarsi.».